Browsing "3D audio"

Seconda pomeridiana Rassegna Internazionale Yoursoundscape/Suoni Inauditi 2011

Domani pomeriggio alle 17 e 30 vi invito tutti ad ascoltare la mia soundscape composition n.4, ispirata al racconto del terrore di E.A. Poe “Il cuore rivelatore”, riprodotta per la prima volta con l’impianto a 24 diffusori dell’Auditorium Chiti dell’Istituto Superiore di Studi Musicali Pietro Mascagni a Livorno, utilizzando tre X-spat player in sync. Ingresso libero.

Finalmente disponibile in 3D-EST “A World of Soundscapes”!

La prima compilation al mondo ascoltabile in 3D a casa con un home theater 7.1 compatibile HDMI 1,4 è finalmente realtà!

3d-est, dts, 3d soundscape, 3d audio, 3d soundScusate se, modestia a parte, mi sento orgoglioso per aver raggiunto questo traguardo utilizzando soltanto le possibilità offerte dal web 2.0 e le nostre tecnologie, veramente italiane, in gran parte addirittura… livornesi!

Vi invito a visitare la pagina del nostro sito dedicata al doppio blu-ray dove troverete maggiori infirmazioni sul gruppo di artisti eccezionali presentati dalla raccolta. Da Hildegard Westerkamp a Fabio Iaci, passando per Bernard Fort e Marinos Koutsomichalis, la compilation raccoglie alcuni tra i migliori esponenti del genere a livello mondiale, selezionati dal comitato artistico della sezione italiana dello FKL con il contributo di Tempo Reale, Firenze.

Per maggiori informazioni su come si può ascoltare tridimensionalmente con un semplice home theater 7.1 visitate questa pagina del sito A&G.

Mag 26, 2011 - 3D audio, musica, soundscape    No Comments

Massimo Liverani utilizza il 3D-EST per la sua Stazione di Rilassamento Psicoacustico

KAEO2011.pngKeep an Ear On“, Simposio Internazionale sul Paesaggio Sonoro, Le Murate, Firenze, dal 19 al 22 Maggio 2011. Massimo Liverani e Pino Gori presentano così la loro installazione:

KAEO04small.jpg“La stazione è un luogo di passaggio, di sosta, di pausa nel viaggio quotidiano. Tutto si muove girando vorticosamente, e noi in esso. Basta poco per ‘staccare’ un attimo, un momento, basta ‘poco’ per staccarci dal resto per alcuni minuti. Un ambiente fruibile, semplice e accogliente, un’occasione per cercare il nostro equilibrio in uno spazio con suoni appositamente scelti e progettati, suoni che utilizzano le tecniche dei battimenti binaurali. Sdraiatevi sui materassini e rilassatevi per 10 minuti cercando di liberare la mente e farvi inondare dal suono diffuso in 3D, il suono del gong è ogni dieci minuti”.

KAEO01small.jpgProgetto, tessuto, bambù e corda a cura di Pino Gori. Sonorizzazione psicoacustica a cura di Massimo Liverani e artisti vari. X-spat player e casse per impianto 3D-EST 8.0 fornito da A&G Soluzioni Digitali. Opera disponibile anche in formato 3D-EST disc per lettori blu-ray e home theater, con il titolo “Rilassamento Tridimensionale“.

Apr 25, 2011 - 3D audio    No Comments

Audio 3D alla Fondazione Geiger

Dal 23 aprile al 29 maggio 2011, presso la Fondazione Geiger, Sala delle Esposizioni, Corso Matteotti 47, Cecina (Li), un paesaggio sonoro 3D composto da Francesco Landucci e spazializzato in 3D-EST da Luigi Agostini, complementerà l’installazione “L’uomo, fra influssi e cambiamenti” di Liz Gehrer.
L’accesso al pubblico sarà riservato, dal martedì alla domenica, dalle 16 alle 20. Ovviamente la sala resterà chiusa il lunedì. Ingresso libero.

Liz Gehrer è nata nel 1949 a San Gallo (in Svizzera), dove tuttora vive.
Con la sua arte desidera mostrare una visione insolita, una percezione particolare delle questioni di ogni giorno poiché, diversamente da quello che appare alla maggior parte delle persone, è la quotidianità che risulta essere degna di nota, è nell’ordinario che si nasconde lo straordinario; i temi che pertanto affronta sono ad esempio i rapporti tra gli esseri umani, l’ambiente e la natura, la nostra esposizione al flusso delle informazioni, la possibilità e l’assenza di legami tra gli Uomini.

La dotazione tecnica dell’impianto 3D acquistato dalla Fondazione Geiger comprende un X-spat player e otto diffusori acustici amplificati posti su due livelli diversi di altezza, in posizione irregolare. La compensazione dei ritardi e dei volumi è stata calcolata a priori con gli algoritmi offerti da una A&G X-spat boX2 e le otto tracce separate sono state registrate su SD card. Quest’ultima è stata poi semplicemente inserita nello X-spat player per la riproduzione in loop. La possibilità di cambiare in qualsiasi momento SD card permetterà alla Fondazione di offrire soundscape 3D sempre nuovi per le loro mostre e installazioni.

Pagine:«12