Archive from marzo, 2008
Mar 27, 2008 - libri e fumetti    No Comments

Uno più uno non ha mai fatto due

Disponibile su Google Libri un’anteprima del mio romanzo breve di fantascienza dal titolo “Uno più uno non ha mai fatto due”.

http://books.google.com/books?id=zXHZLMoLcfsC&printsec=frontcover&hl=it&sig=xA6gqjxJZoRT3539ahbfFsZdqhQ&source=gbs_ViewAPI 

 

cea615ed3e24b6986d78a01d66e66e01.gif Il libro si può acquistare, al momento, soltanto nel sito dell’editore, http://Lulu.com/luigiagostini, i link a destra dell’anteprima non sono ancora funzionanti. I tag di riferimento sono Dandy, virtuale, videogames, giochi in rete, internet, computer, sociologia, filosofia, gemelli, individualismo, realtà alternative, second life ed universi sintetici.

84 pages, 6″ x 9″, perfect binding, cream interior paper (60# weight), black and white interior ink, white exterior paper (100# weight), full-color exterior ink

Descrizione:

Un breve romanzo fantascientifico, originale nel tema e nella struttura, che miscela filosofia e fantascienza, sociologia e religione. Perfetto per chi cerca qualcosa di nuovo, sconsigliato ai puristi… Ambientato, come al solito per i lettori affezionati di Luigi Agostini, a Livorno.

 

Mar 20, 2008 - musica    No Comments

Piccola soddisfazione

cf849e2cea2eb2bbbd7843681012d67d.jpgAl MusikMesse di Francoforte la mia società, A&G Soluzioni Digitali, è stata premiata come miglior distributore a livello mondiale dei prodotti Audient per il 2007. Ha ritirato il premio l’artefice primo di questo successo, il nostro valente product manager Diego Persi Paoli.

Mar 14, 2008 - X-spat boX2    No Comments

X-spat boX 1 per Nietzche Ecce Homo

a32a5935485da7cc67c2f53e72d6fd8b.jpgUn nostro cliente (nostro di A&G, la mia società) con il quale abbiamo sviluppato una sorta di amicizia professionale molto gradita, ci ha gentilmente fornito notizie e foto riguardanti uno spettacolo che dallo scorso anno sta spazializzando con la vecchia versione del nostro prodotto principale, X-spat boX.

Giuseppe Alcaro, per Nietzsche Ecce Homo”, ha realizzato un set-up a 6 diffusori (più un subwoofer) intorno al tavolo, lungo le pareti della stanza e quindi alle spalle degli spettatori. Notate che lo spettacolo non è pensato per uno spazio teatrale tradizionale; avviene in uno spazio ogni volta diverso in base alla location, nella quale viene posizionato di volta in volta un tavolo intorno al quale prendono posto solo 14 spettatori. Il paesaggio sonoro dello spettacolo consiste in una trama ininterrotta di tracce audio contenenti musica, testo registrato, suoni naturali e non. Il tutto è interamente processato dalla X-Spat boX1 in tempo reale, tenendo conto della precedente programmazione del posizionamento e movimento di ogni clip audio. La possibilità offerta dalla X-spat boX1 di ri-calcolare tutti gli effetti in tempo reale cambiando la disposizione delle casse acustiche, si è rivelata in questo caso indispensabile. Per maggiori informazioni sullo spettacolo visitate la pagina ad esso dedicata sul nostro sito.

Mar 3, 2008 - Senza categoria    No Comments

Trent’anni di musica…


Rapida carrellata fotografica, per forza di cose incompleta, sulla “carriera” di Luigi come musicista, tecnico e cantante. Dal 1974 al 2007 circa…